Ferrari F12tdf all’asta benefica dell’Associazione “Centro Dino Ferrari”

Auto e filantropia: un matrimonio che si ripete nel tempo, specie quando di mezzo ci sono dei modelli del “cavallino rampante”

(fonte: Deluxeblog 29 agosto 2018)

Una Ferrari F12tdf sarà messa all’asta dall’Associazione “Centro Dino Ferrari”, per una finalità benefica. Il ricavato sarà devoluto interamente alla ricerca scientifica per le malattie neuromuscolari e neurodegenerative del “Centro Dino Ferrari”, fondato da Enzo Ferrari.

La sessione di vendita sarà curata da Sotheby’s ed andrà in scena il prossimo 6 ottobre, quando sotto il martello del banditore passeranno molti memorabilia e pezzi dedicati al “cavallino rampante”, come la tuta da corsa autografata da Sebastian Vettel o un intero motore Ferrari 051, della F2002.

Il pezzo forte sarà però la F12tdf, auto sportiva da sogno che regala un livello prestazionale e di handling degno della migliore tradizione. Questa superba creatura, con 780 cavalli all’attivo, è nata in serie speciale di soli 799 esemplari. Viverne i brividi al posto guida è un privilegio per pochi.

Le prestazioni velocistiche sono spaventose: accelerazione 0-100 km/h in 2.9 secondi, da 0-200 km/h in 7.9 secondi, giro sulla pista di Fiorano in 1’21” (contro il 1’23” della 488 GTB). Vi basta?

Adesso qualcuno potrà assicurarsi un esemplare di questo gioiello, acquistandolo all’asta e cercando di regalare il sorriso a chi ne ha molto bisogno. Speriamo che l’incasso della vendita sia molto alto e ben sopra le quotazioni stellari della vettura.

Sostieni la ricerca del Centro Dino Ferrari

Rimani aggiornato, iscriviti alla nostra

Newsletter